Agroalimentare nazionale e internazionaleArticoliFood

Non solo glassa e canditi, la colomba è (stra)buona anche salata!

La torta rustica tradizionale di Pasqua cambia veste e diventa un lievitato soffice e ricco di tipicità gastronomiche

“Tortano” e taralli “nzogna e pepe”

Da Nord a Sud, le feste pasquali sono, da sempre, un tripudio goloso di torte salate e rustiche, imbottite delle irresistibili specialità tipiche che la tradizione reclama.

Colomba salata “‘nzogna e pepe”, Pasticceria De Vivo, @credit Carmen Guerriero

In Campania, non c’è Pasqua che si rispetti senza il rustico per eccellenza della cucina napoletana: il “tortano”, o casatièllo, dal termine dialettale “caso” (formaggio), che, in questi giorni speciali viene preparato in tutte le case, con impasti ricchi di formaggio, salame, ciccioli, sugna e pepe nero, con, in cima, le uova come decorazione.

E, poi, ci sono i taralli ‘nzogna e pepe, ricoperti di dolci mandorle tostate. L’origine risale al ‘700, epoca del rinascimento gastronomico della cucina napoletana, grazie all’avvento dei Monzù, i celebri cuochi delle nobili corti francesi, approdati a Napoli, alla corte di Ferdinando I di Borbone, Re delle Due Sicilie, chiamato, affettuosamente, anche “Re nasone” ( e si intuisce perché). La tradizione dei taralli ‘nzogna e pepe fu introdotta dall’abitudine dei fornai dell’epoca, che per non sprecare i ritagli di pasta avanzata dall’infornata di pane, in dialetto napoletano “sfriddo”, li riutilizzavano impastandoli con sugna e pepe, a forma di ciambella. L’aggiunta delle mandorle sarà, poi, successiva.

Pasticceria De Vivo, non solo dolcezze

A Pompei (NA), tra la famosa antica città distrutta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. ed il Santuario della Vergine Maria, entrambi meta constante di pellegrinaggi da tutto il mondo, la Pasticceria De Vivo, da oltre 60 anni, coltiva eccellenze.

Nata come forno che sfornava quotidianamente pane e lievitati utilizzando il lievito madre, nel tempo l’attuale pasticceria si è evoluta grazie ai contributi di ricerca e sperimentazione delle due generazioni successive. Oggi l’attività è condotta da Marco De Vivo, insieme alla moglie Ester ed alla figlia Simona, con una attenzione maniacale per la qualità delle materie prime, l’utilizzo di prodotti locali di eccellenza e la filosofia di riuscire a raccontare “tradizioni e territorio” attraverso le sue golose creazioni, dolci o salate che siano.

Specialità a marchio “Passione Campania”

Marco De Vivo, Ol’io, olio biologico evo, Pasticceria De Vivo, @credit Carmen Guerriero

Chi dice che la Colomba debba essere solo dolce? Certo non Marco De Vivo che ha creato un marchio di qualità “De Vivo Passione Campania” riportato su ogni confezione di lievitati salati a base di specialità gastronomiche locali.

Tra l’altro, per tale marchio ha anche selezionato una pregiata qualità di olio biologico, “Ol’io”, che esprime profumi e caratteristiche del suo territorio di produzione, un’oasi verde a 500 mt. di altitudine, in una località da sogno, incastonata tra Sorrento e Punta Campanella, nel golfo di Napoli.

lievito madre Pasticceria De Vivo, @credit Carmen Guerriero

L’impasto delle Colombe salate, gonfio e soffice, perfettamente alveolato, rivela la lunga lievitazione di 36 ore e l’utilizzo di un ingrediente speciale, il lievito madre di famiglia, gelosamente custodito fino ad oggi senza interruzioni, grazie a rinfreschi quotidiani e tramandato di generazione in generazione, senza perdere nessuna delle preziose caratteristiche originali. Il risultato? Impasto più profumato, sapore decisamente più piacevole, migliore tenuta conservativa, grazie agli acidi che contrastano l’insorgenza di muffe, maggiore digeribilità e basso livello glicemico.

Le Colombe salate

E’ ispirato al casatiello “sugna e pepe”, ma anche ai taralli omonimi, la Colomba “’nzogna e pepe”, soffice lievitato salato realizzato con sugna, pepe, pancetta, pecorino, capicollo, salame.

C’è anche la Colomba “Carciofo campano”, realizzata con i carciofi “arrostiti sulla brace” che si ispira alla tradizione pasquale campana dei carciofi ripieni di prezzemolo, aglio, peperoncino, olio evo e pezzi di carciofo. Un tuffo nei buoni sapori d’infanzia!

Colomba salata “Carciofo campano'”, Pasticceria De Vivo, @credit Carmen Guerriero

La Colomba “pesto pomodoro”, è un impasto lievitato salato ricco di profumatissimo basilico, pomodori campani secchi, aglio e peperoncino. Un richiamo alla vocazione agricola della Campania, terra di varietà straordinarie di pomodori pregiati che, ancora oggi, come in passato, nel periodo estivo vengono raccolti e lavorati a mano in tutte le famiglie per realizzare passate, conserve e pomodori secchi per l’inverno. L’accoppiata pomodoro e basilico è, ormai, un must non solo in numerosi piatti della cucina napoletana, ma espressione di uno stile apprezzato in tutto il mondo.

Il miglior regalo? Sempre un’emozione … specie se di gusto!

Tutte le specialità De Vivo sono disponibili anche on line e vengono spedite in tutta Italia, con un servizio rapidissimo, accurato ed efficiente.

https://www.lapasticceriadevivo.it

Carmen Guerriero

Show More

Related Articles

Back to top button