CuriositàFoodTurismo nazionale e internazionale

Kappabashi Kitchenware Town, la città degli utensili da cucina

A Tokyo, una zona amata da chef professionisti ed appassionati, interamente dedicata alla ristorazione a 360 gradi!

Nella bellissima città di Tokyo , ad Asakusa, uno dei quartieri più suggestivi della città, a pochi passi dal Tempio Sensoji di Asakusa e dal Tokyo Metropolitan Ueno Park, c’è una strada particolare interamente dedicata a tutto l’occorrente per la cucina e la ristorazione in generale.

Statua di Kappa, Tokyo (credit C)TCVB

Kappabashi-dogu-gai, (Kappabashi Kitchenware Street), letteralmente “la città degli utensili da cucina”, prende il nome dalla statua di un kappa dorato, creatura mitologica giapponese legata al mondo acquatico: è una strada lunga quasi 1 km, con più di 180 negozi che, da oltre un secolo, offrono un’incredibile assortimento di oggettistica ed attrezzature per la ristorazione, ben esposte sul lungo marciapiede, creando una visione complessiva molto allegra ed accattivante, specie per i turisti che possono curiosare tra oggetti utili ed insoliti souvenir, come magneti per sushi, cover a tema per smartphone e, ovviamente, bellissimi e riccamente decorati poggia bacchette.

Negozio vasellame a Kappabachi, Tokyo (credit C)TCVB

Nato nel 1912 come mercato di utensili e attrezzi usati, Kappabashi Kitchenware Town è facilmente individuabile già da lontano, per via dell’enorme statua di chef dall’imponente cappello bianco, che sovrasta il profilo dei palazzi e ne segna l’ingresso.

Qui è possibile trovare praticamente di tutto, dall’occorrente tradizionale per l’industria dell’intrattenimento e della ristorazione fino ai prodotti di high-tech, tra attrezzature da cucina, tovaglie, porcellane, lacche, tazze e bicchieri, pentole, padelle, elettrodomestici da cucina, mobili, striscioni pubblicitari e…. copie di alimenti in plastica per le vetrine dei ristoranti!

vetrina di un ristorante a Tokyo (credit photo Carmen Guerriero)

Sopratutto, qui si trovano i famosi “coltelli giapponesi“, puro acciaio di varia tipologia, come richiede la cultura locale di utilizzo in cucina, specie per il taglio dei pesci. Precisione, qualità e taglio perfetto fanno di questi coltelli il vanto dei migliori chef del mondo.

Negozio di coltelli giapponesi a Kappabachi, Tokyo (credit C)TCVB

Ovviamente, anche il loro prezzo è allineato alla fama. Un coltello giapponese da sushi può arrivare a costare fino a 500 euro!
Un altro indirizzo, meno conosciuto, dove poterli trovare è Doguyasuji ad Osaka, già famosa nel XV secolo per la produzione dei katana, le temute spade affilatissime dei samurai.

(in copertina, Tokyo_Kappabashi Dougu Street (credit C)TCVB.

Show More

Related Articles

Back to top button