Novità e tendenzeTurismo

BMT 2021: IL TURISMO RIPARTE DA NAPOLI

Ripartono le fiere, scongiurato il rischio di mandare in fumo 40 miliardi di euro. I turisti sono tornati prima del previsto, ora green pass, decontribuzione per i prossimi tre anni e recovery aiuteranno le imprese a rimettersi in moto, anche allungando la stagione

Si conclude oggi la terza giornata di lavoro della ventiquattresima edizione della BMT – Borsa Mediterranea del Turismo di Napolitra le principali fiere turistiche in Italia, a cura di Progecta s.r.l.

Una fiera che segna a Napoli la ripartenza del turismo, settore economico fondamentale per l’Italia oltre  l’impegno ad essere a fianco degli operatori, da sostenere con misure oltre la logica del sussidio a fondo perduto”- ha commentato il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia che ha aperto la tre giorni napoletana.

Nella nota di aggiornamento di bilancio di settembre vedremo un pil che cresce rispetto alle previsioni, questo vuol dire che sono ripartiti anche i servizi e quindi il turismo. Ci sono due elementi importanti di cui tener conto: il piano di vaccinazioni che va molto bene e quindi si riparte e non si richiude come l’anno scorso. E poi c’è il ritorno degli stranieri, certo non tutti quelli del 2019 ma con una percentuale che ci auguriamo sempre più crescente. Il dato importanteha aggiunto il Ministroè che i turisti ritornano già nel 2022 e non nel 2023 o 2024 come si prevedeva all’inizio di quest’anno”.

Per aiutare la ripartenza e la crescita, il Governo è intervenuto fissando nuove regole: “Abbiamo deciso di riaprire il settore delle fiere il 15 giugno e ciò ha consentito di fare la prima fiera del turismo qui a Napoli. Il turismo è il settore che occupa più giovani e più donne e quindi in particolare al sud la ripartenza del turismo va nella giusta direzione. Abbiamo bisogno di lavoro soprattutto per i giovani e le donne e al sud. Quindi questo è un grande segnale proprio per il sud. Se non ripartiva il settore delle fiere l’Italia mandava in fumo 40 miliardi di euro, ora toccherà ai congressi, al turismo sportivo ed a tutte le altre forme di turismo”.

Sul Recovery, Garavaglia ha spiegato agli operatori che al settore turistico sono riconosciuti nello specifico 2,4 miliardi di euro che diventano circa 5 con l’effetto leva e buona parte sono finalizzati al miglioramento della qualità delle nostre strutture. Nella cultura inoltre sono finanziati i treni storici e i cammini che sono turismo così come per le infrastrutture ce ne sono parecchie anche il sud.

Fra gli interventi del Governo c’è anche la decontribuzione per chi rientra dalla cassa integrazione. “Abbiamo bisogno di far lavorare la gente e non lasciarla a cassa integrazione e questo aiuta a farla tornare al lavoro. La decontribuzione vale solo per il 2021 per una questione tecnica ma la mia intenzione estenderla ai prossimi tre anni. Verrà proposta in legge di bilancio perché secondo noi questo il modo migliore per aiutare la ripartenza. Vogliamo estenderla anche agli stagionali”.

Sul green pass che consentirà di riaprire ai flussi turistici il Ministro ha spiegato che l’accordo non era scontato: “Normalmente in Europa la decisione avrebbe richiesto due anni, non era scontato ma ora finalmente abbiamo le regole chiare per risolvere quello che all’inizio dell’estate era un problema”.

Infine, uno sguardo ai prossimi mesi: “Quest’anno riusciremo a recuperare un po’ di flussi ma non tutto quindi dobbiamo allargare il più possibile la stagione. Più si sta aperti meglio è. Approfittiamo del fatto di esser in Italia e poter lavorare tutto l’anno. Il ministero è a disposizione per campagne e tutto quello che può servire, non solo nel tempo ma anche nello spazio, ossia in tutte le nostre regioni”.

IN FIERA IL GOTHA DELLE ISTITUZIONI E DEL TURISMO
Presenti anche l’assessore al Turismo della Regione Campania Felice Casucci ed il sindaco di Napoli Luigi De Magistris oltre al presidente della Camera di Commercio di Napoli Ciro Fiola, ai vertici di Astoi, FTO, Fiavet e Aidit e al direttore di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022 Agostino Riitano insieme a Leonardo Massa country manager di MSC Crociere e Annalisa Areni, Regional Manager Sud di UniCredit, storici partner della BMT. Una presenza massiccia, di autorità ma anche di operatori di settore che il patron Angioletto de Negri ha paragonato ad una riunione di una famiglia che non si incontrava in presenza da troppo tempo e che ora ha voglia di rinsaldare i ponti dei rapporti lavorativi.

Tre i padiglioni occupati dai circa 300 espositori che quest’anno trovano spazio anche nei viali antistanti i padiglioni per una versione Open Air della manifestazione. 145 i buyers che parteciperanno complessivamente ai quattro workshop del prodotto Incoming.

TURISMO E CAMPIONI DELLA SOSTENIBILITA’
Novità della BMT 2021
sono i riconoscimenti per i “campioni della sostenibilità”, le realtà che si sono distinte per progetti specifici di responsabilità sociale nel settore turismo. MSC Crociere, Comunità Montana Monti Lattari, Databenc, Rete Destinazione Sud e Marina di Arechi saranno proclamate “CSRMed Ambassador 2021” (la cerimonia alle ore 12 sabato 19 giugno), da Raffaella Papa, presidente di “Spazio alla Responsabilità”, l’organizzazione che ha selezionato i progetti e promotrice del Salone CSRMed, la cui nona edizione è in programma dal 27 al 29 ottobre a Napoli.

Tanti gli enti del turismo con cui dialogare e gli esperti del settore chiamati a relazionare sugli esiti dei dati post Covid sulle nuove tendenze del turismo, come la conferenza, “La Campania riparte, modelli di turismo sostenibile a confronto” con l’assessore regionale al Turismo Felice Casucci, della direttrice generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania Rosanna Romano, del direttore dell’Agenzia Regionale per il Turismo Luigi Raia e del direttore di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022, Agostino Riitano.

Particolarmente interessante la Tavola Rotonda “LA VALORIZZAZIONE DEI BORGHI PER LO SVILUPPO TURISTICO DELLE AREE INTERNE” a cura del CNR ISmed, con Roberto Micera; Primo Ricercatore CNR ISMed; Esperto di Tourism Management; Carmen Bizzarri, Professore di Geografia economica, Università Europea di Roma; Roberta Garibaldi, Professore di Tourism Management Università degli Studi di Bergamo,
Presidente dell’Associazione Italiana Turismo Enogastronomico; D.ssa Rosanna Romano,
Direzione Generale per le politiche culturali e il turismo, Regione Campania; Eduardo Colombo,
Presidente di Turismo Italiae; Giancarlo Dell’orco, Ideatore Progetto Borghi;
Paolo Giuntarelli, Docente di Sociologia dello Sviluppo Locale, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”; Giorgio Palmucci, Presidente ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo.
Show More

Related Articles

Back to top button