Arte e culturaTurismo

CINEMA DE LA PLAGE MACE’, LA VESTE BY NIGHT DEL FESTIVAL DI CANNES

Davanti al maestoso Hotel Barriere Le Majestic a Cannes, la Macè è la spiaggia esclusiva su cui, ogni sera, dopo una cena gourmet od un cocktail esclusivo, fino al 17 Luglio saranno proiettati film speciali del festival con accesso gratuito

In Costa Azzurra, l’ Hotel Barrière Le Majestic è l’indirizzo prezioso per chi cerca una vacanza di stile e di totale benessere.

Hotel Barriere Le Majestic, credit foto ASA Magazine/Carmen Guerriero

Splendida architettura Liberty e raffinati décor pastello, l’Hotel Barrière Le Majestic si affaccia sulla celebre Croisette di Cannes, la passeggiata più glamour del mondo, in posizione assolutamente privilegiata tra boutique di lusso, la Plage Macè, la spiaggia più chic della Riviera Azzurra ed il Palais des Festivals , tempio sacro del Festival del Cinema, l’appuntamento cinematografico più importante del “pianeta Cinema” e che quest’anno si svolgerà dal 6 al 17 Luglio, come già anticipato qui.

red carper Palais des Festival, Cannes, credit FDC

Tanti gli ospiti e le star artistiche internazionali che, specie in questi giorni, affollano i sontuosi saloni dell’Hotel Barrière Le Majestic, nella speciale occasione, quasi il naturale prolungamento del Palais des Festival.

Emanuele Balestra, bar director di hotel Barriere Le Majestic e Gray d’Albion di Cannes e delle relative spiagge, credit foto ASA Magazine/Carmen Guerriero

Al Barriere Le Majestic sono tante le occasioni di relax, come il centro benessere, con la Spa Diane Barrière, l’hammam ed una piscina a sfioro all’ultimo piano dalla vista mozzafiato; i ristoranti gourmet, suggestivi il B-Fire e Madeimoselle Gray sulla spiaggia che propongono una cucina mediterranea e salutare con frutta e crudità di stagione; gli eleganti bar con musica Dj Set, Galerie Le Fouquet, Terrasse Piscine e Rotonde Veuve Clicquot, dove assecondare piacevolmente l’ozio con un calice di Champagne o un cocktail specialissimo come quelli elaborati da Emanuele Balestra, il bartender più famoso del mondo, di cui riporteremo l’intervista e le foto nel prossimo numero speciale di ASA, n. 17 -SETTEMBRE 2021.

La sera, di fronte l’Hotel Barrière Le Majestic, l’esclusiva spiaggia di Macé sulla Croisette si trasforma in un suggestivo spazio – Cinema open air.

la plage de Macè sulla Croisette, credit FDC

Fino al 17 Luglio, ogni sera alle 21:30, il Festival di Cannes, per completare le proiezioni, gli incontri e gli eventi della Selezione Ufficiale al Palais des Festivals, si reinventa e trasforma la Macè in un cinema all’aperto al calar della notte.

E’ bene sottolineare che l‘accesso è libero ed aperto a tutto il pubblico, ai frequentatori del festival e, quest’anno, a tutti i vacanzieri.

La cultura appartiene a tutti: è questo il messaggio che il “Festival Del Cinema” di Cannes intende comunicare con una campagna di sensibilizzazione quanto mai efficace!

Quest’anno, quest’estate! musica, politica, romanticismo, alpinismo, auto e strada, anteprime esclusive e un concerto rock-flamenco!

www.hotelsbarriere.com

Federica Anna Guerriero

Federica Anna Guerriero

Giornalista, è laureanda in Marketing e Comunicazione presso l’Università La Bicocca di Milano. Appassionata di viaggi, ha padronanza di diverse lingue e scrive di turismo, moda e cultura enogastronomica.

 

Ecco tutta la programmazione:

MARTEDÌ 6 LUGLIO, 21:30

In the Mood for Love di Wong Kar-wai (2000, 1h38, Hong Kong/Cina)

Premiato al Festival di Cannes nel 2000, l’opera principale di Wong Kar-wai è uno dei più grandi film romantici di tutti i tempi, ambientato in un universo ipnotico e colorato con un incantevole cast originale. Una copia restaurata sarà proiettata prima della sua riedizione in Francia il 21 luglio 2021 e in tutto il mondo a partire dall’estate del 2021.

 MERCOLEDÌ 7 LUGLIO, 21:30

Spaventapasseri  di Jerry Schatzberg (1973, 1h52, USA)

Dieci anni fa, la foto di Faye Dunaway scattata da Jerry Schatzberg è apparsa nella locandina del Festival di Cannes. All’età di 94 anni, in qualità di membro anziano dei registi ancora in servizio, Jerry sarà presente sulla Croisette per presentare il film che vinse la Palma d’oro nel 1973. Uno dei gioielli del grande cinema americano degli anni ’70, con Al Pacino e Gene Hackman in un picaresco road movie americano, è un’ode alla libertà e al cinema.
Presentato da Jerry Schatzberg
GIOVEDÌ 8 LUGLIO, 21:30

Tom Medina  di Tony Gatlif (2021, 1h40, Francia/Svizzera)
Prima mondiale – Selezione Ufficiale Cannes 2021
Ciné-Concert !

Un “Camargue Western”, il nuovo film del grande Tony Gatlif, vincitore del premio per la miglior regia a Cannes nel 2004, ci porterà, prima della proiezione, anche la sua tipica sorpresa: il “Tom Medina Concert”, rock , flamenco, musica gitana eseguita da tredici musicisti, tra cui Karoline Rose Sun, Nicolas Reyes, Manero, Norig, Cécile Évrot e la ballerina di flamenco Karine Gonzales.
La serata è presentata e moderata da Tony Gatlif

credit FDC

 

VENERDÌ 9 LUGLIO, 21:30

Gatto nero, gatto bianco di Emir Kusturica (1998, 2h10, Germania/Francia)

Un’avventura familiare, divertente e fantastica, con personaggi eccentrici – si potrebbe dire “kusturiciani” – per un tuffo nelle profondità del mondo colorato, musicale e poetico di Emir Kusturica, due volte Palma d’Oro a Cannes.

SABATO 10 LUGLIO, 21:30

The Summit of the Gods (Le Sommet des Dieux) di Patrick Imbert (2021, 1h34, Francia/Lussemburgo)
Prima mondiale – Selezione Ufficiale Cannes 2021

Adattamento del famoso manga di Jirô Taniguchi, lui stesso ispirato al romanzo di Baku Yumemakura, The Summit of the Gods è uno straordinario film d’animazione, una grande avventura e un’indagine sull’emozionante regno della conquista delle vette più impegnative del mondo.
Presentato da Patrick Imbert

DOMENICA 11 LUGLIO, 21:30

JFK  (Director’s Cut) di Oliver Stone (1991, 3h25, USA/Francia)

Il film più famoso sull’evento che traumatizzò l’America nel 1963. L’inchiesta condotta a tamburo sull’assassinio del presidente Kennedy: suspense, politica e storia. Oliver Stone presenta la sua tesi personale, con convinzione e spesso convincente, che ci fossero diversi assassini e che si trattasse di un complotto contro l’America. Proiettato nella sua versione integrale, come voleva Oliver Stone, alzerà anche il sipario sulla proiezione il giorno successivo in Selezione Ufficiale dell’anteprima mondiale di un altro affascinante documentario: JFK Revisited: Through the Looking Glass .
Presentato da Oliver Stone

LUNEDÌ 12 LUGLIO, 21:30

Fast and Furious 9  di Justin Lin (2021, 2h23, USA)
Avant-première europea
Per il ritorno del Festival di Cannes e del film nei nostri cuori, gli Universal Studios offrono al pubblico di Cannes un magnifico regalo e uno dei momenti salienti del estate: opus 9 della saga motorizzata, proiettato in anteprima in Francia prima della sua uscita il 14 luglio. Vin Diesel e la sua band, la famiglia, acrobazie strazianti e folli inseguimenti automobilistici. Il blockbuster dell’estate.

MARTEDÌ 13 LUGLIO, 21:30

Fast and Furious 9  di Justin Lin (2021, 2h23, USA)
Data di controllo della pioggia in caso di maltempo la sera precedente. Se la proiezione del 12 luglio si svolge normalmente, un altro film verrà proiettato il 13 luglio.

MERCOLEDÌ 14 LUGLIO, ORE 22

Giorno della Bastiglia – Fuochi d’artificio organizzati dal municipio di Cannes.

GIOVEDÌ 15 LUGLIO 21:30

Lovers Rock  di Steve McQueen (2020, 1h08, UK)
Selezione Ufficiale Cannes 2020

Nella Selezione Ufficiale 2020, e finalmente sul grande schermo in Francia, l’ antologia Small Axe è come una lunga trance, una lenta combustione del desiderio su uno sfondo di reggae nella Londra degli anni ’60, che rappresenta quasi tutto ciò che eri t permesso di fare in distanziamento fisico. In questa estate del 2021, questo è il film perfetto con cui possiamo uscire dal carcere (con cautela)!
Presentato da Steve McQueen

VENERDÌ 16 LUGLIO, 21:30

Amélie  di Jean-Pierre Jeunet (2001, 2h01, Francia/Germania)

Portato alla ribalta due decenni fa, Amélie ha rappresentato Parigi e parigini, Montmartre e i nani da giardino, attori straordinari (Audrey Tautou, Mathieu Kassovitz, Jamel Debbouze) e uno splendido omaggio al cinema francese degli anni Quaranta. Jeunet al suo meglio.
Presentato da Jean-Pierre Jeunet

SABATO 17 LUGLIO, 21:30

American Utopia di David Byrne di Spike Lee (2020, 1h45, USA)

L’ultimo film di Spike Lee, mai uscito nelle sale francesi. Un concerto percussivo di straordinaria bellezza del cantante newyorkese David Byrne, diretto dal Presidente di Giuria 2021. Il modo migliore per chiudere il Festival: con la musica!

REDAZIONE

Show More

Related Articles

Back to top button