News dall'ItaliaWine

CHALLENGE INTERNAZIONALE EUPOSIA, la ricerca dell’eccellenza nel mondo.

Dal 9 all’11 settembre Castelnuovo del Garda ospita la quattordicesima edizione del Mondiale delle bollicine. Programmazione e sostenibilita’ per un vitivinicolo di qualità

Dal prossimo 9 all’11 settembre la cittadina della riviera benacense veronese Castelnuovo del Garda ospiterà la quattordicesima edizione del Challenge Internazionale Euposia, evento organizzato e promosso dal Gruppo Adige di Verona.

La giuria, presieduta da Riccardo Cotarella, Presidente di Assoenologi, è composta da 24 esponenti del mondo del vino, tra giornalisti, enologi, sommellier, chef internazionali, sarà impegnata in un tasting alla cieca secondo le regole del Grand Jury Europeenne e degusterà vini metodo classico e vini champagne secondo le versioni secche, bianchi e rosa. Una tre-Giorni intensissima per addetti ai lavori, con un momento aperto al pubblico ed una tavola rotonda di attualità per tutto il comparto eno-gastronomico e agroalimentare alla luce delle nuove importazioni Pac-Ue 2023-2027 e dei capitoli inseriti nel Piano Nazionale (Pnrr) del Governo italiano: “I distretti agroalimentari locali post Covid19. Programmazione e sostenibilita’ per un vitivinicolo di qualità”, con la
partecipazione di autorevoli esponenti nazionali e regionali.

Un evento unico in Europa aperto al mondo che vedrà la partecipazione di vini provenienti da Argentina, Uruguay, Gran Bretagna, Germania, Francia, Italia, Spagna, Bulgaria, Ungheria, Croazia, India e Sud Africa. Paese ospite Germania.

Il Challenge assegna il titolo di Campione del mondo per i vini Metodo classico bianchi e rosé, per quelli biologici e quelli realizzati con vitigni autoctoni, nelle versioni brut, extra-brut e pas dosé. L’Albo d’Oro del Challenge vede l’Italia con 16 titoli mondiali, seguita dalla Francia con 7, dal Regno Unito con 5, dall’Austria con 2. Chiudono la classifica Germania, Spagna e Sud Africa con un titolo mondiale ciascuna. Vengono assegnati anche Premi nazionali e Regionali.

Una manifestazione che ha il pregio di essere aperta al mondo, un’esperienza italiana d’eccellenza, che si svolge in forma indipendente non poteva non incontrare l’interesse del nostro territorio, da sempre terra di relazione” – spiega Riccardo Cotarella presidente di Assoenologi che festeggia il suo 130 anniversario di fondazione e uomo di punta del comparto vitivinicolo mondiale. “L’opportunità di ospitare esponenti prestigiosi tra giornalisti e degustatori rappresenta per noi un volano importante nell’ambito della nuova strategia di comunicazione del Vino italiano di Qualità. “

Il Challenge beneficia del patrocinio di Assoenologi, Presieduta da Riccardo Cotarella, e dell’Osservatorio OVSE-Ceves fondato da Giampietro Comolli.

(In copertina, credit foto @OVSE-Ceves)

Redazione

Show More

Related Articles

Back to top button