I VIAGGI di ASATurismo

SARTEANO, relax, storia e natura tra le dolci colline toscane

In Toscana, tra la Val d'Orcia e la Valdichiana il piccolo borgo di Sarteano è una meta interessante tutto l'anno, grazie a testimonianze del periodo etrusco, all'imponente Castello medioevale ed a percorsi naturalistici per un pieno di benessere..

Nel vasto paesaggio del Senese, prettamente collinare, è facile innamorarsi di certi luoghi, godere di piacevoli emozioni e di una inebriante sensazione di pace e benessere, respirare la storia e le tradizioni di una comunità e di un territorio tra vicoli, chiese, incantevoli vedute panoramiche e caratteristiche salite sinuose.

Uno di questi borghi, a forte vocazione turistica, è Sarteano, situato a 573 metri sul livello del mare, come indica una scritta da tanti decenni presente sulle mura di un palazzo posto all’ingresso del paese.

piazza Sarteano (credit @ASA-Alberto De Rogatis)

Al confine tra la Val di Chiana e la Val d’Orcia, Sarteano è una delle realtà più vive e dinamiche della zona, e conta poco meno di 5.000 abitanti. Grazie ad una favorevole ubicazione, soli 6 km dal casello Chiusi-Chianciano della A1, ha avuto un notevole sviluppo turistico da inizio anni ‘90 ad oggi.

Sarteano (credit @ASA-Alberto De Rogatis)

 

L’imponente Castello, di una struttura massiccia medievale e risalente all’XI secolo, domina dall’alto il paese e rappresenta il simbolo storico-artistico. Per secoli ne è stato il baluardo difensivo da numerosi assedi, perché praticamente inespugnabile, ed oggi è aperto al pubblico ed anche sede di importanti mostre fotografiche. Museo Civico Archeologico.

Tomba della Quadriga, Sala d’Arte Beccafumi, numerose chiese, a cominciare da quella dedicata a San Francesco in piazza Domenico Bargagli, fondata nel XIV secolo e commissionata all’epoca da Francesco Todeschini Piccolomini, futuro Papa Pio III, sono alcune delle bellezze artistiche che impreziosiscono il borgo.

Un’altra perla turistica è rappresentata dal Parco delle Piscine, con acqua termominerale a 24°C standard, e con annesso il rinomato campeggio, mèta preferita da numerosi turisti europei che, questa estate, hanno nuovamente e finalmente “invaso” con i loro camper e roulotte questo ampio spazio verde perfettamente organizzato.

Parco delle piscine, Sarteano (credit @ASA-Alberto De Rogatis)

Non a caso, abbiamo definito Sarteano una dinamica realtà sempre al passo con i tempi, pronta a recepire esigenze ed aspettative di tanti italiani e stranieri che la scelgono per le loro vacanze.

Recentemente, infatti, nell’ambito di una articolata e più funzionale viabilità, è stata realizzata un’utilissima pista ciclabile che collega i più importanti attrattori del posto, dal centro storico alle piazze, fino al campeggio.

Un anello davvero ben fatto, nel cuore del paese, una bellissima novità che conferisce ulteriore appeal turistico a questa cittadina dove ci si augura che, dal 2022, possa ritornare l’evento più atteso: la storica Giostra del Saracino, con tutto il suo fascino.

Alberto De Rogatis

Alberto De Rogatis

Giornalista dal 2009, appassionato di turismo, enogastronomia e arte. Esperto di comunicazione, inizia dagli anni ’90 come copywriter in agenzie di pubblicità. Ha al suo attivo campagne in Italia e Estremo Oriente ed è cofondatore del Premio Spot School Award per giovani creativi.

 

Show More

Related Articles

Back to top button