Turismo

Amore al quadrato: fuga romantica in Polonia

Un viaggio in Polonia? Si, specie a San Valentino, per stupire il partner con la sua straordinaria ricchezza culturale, storica, sociale e naturalistica. Lunghi tramonti che precedono eleganti cene a lume di candela, osservare le stelle e perdersi nell’infinito o un volo in mongolfiera. A voi la scelta dell’esperienza per scoprire e riscoprire questa terra, così generosa e romantica.

Che sia San Valentino o un’anniversario speciale o, semplicemente, un viaggio alla scoperta di esperienze particolari, la Polonia è una meta ideale, con la sua straordinaria ricchezza culturale e naturalistica. Un Paese dalle infinite attività per trascorrere del tempo di qualità, perdersi nella bellezza dei paesaggi al tramonto, cenare a lume di candela, condividere esperienze culturali, esplorarecuriosare e conoscere nuove realtà.

La “Terra dei Mille Laghi” in mongolfiera

fot. Krzysztof Pęczalski

Una delle regioni più incantevoli della Polonia, da un punto di vista naturalistico, è la Varmia-Masuria, nella zona nord-orientale del Paese. Pur essendo definita, appunto, la ‘Terra dei Mille Laghi’, se ne contano oltre 3.000 e qui – dove la natura regna sovrana – avrete la possibilità di optare tra numerose esperienze: gite in canoa o in barca a velaitinerari ciclistici, senza dimenticare la squisita cucina regionale a base di pesce e di materie prime provenienti dai boschi e dalle tante coltivazioni locali.

Se però volete davvero stupire la vostra metà, un giro in mongolfiera è un must; un emozionante volo sopra gli innumerevoli laghi della Varmia-Masuria al tramonto per lasciarsi avvolgere dalla magia che solo questi paesaggi sanno offrire. Riuscirete anche ad assistere alla fase iniziale della preparazione, per imparare a montare e gonfiare una mongolfiera e, dopo esservi deliziati in volo, potete finire la giornata in bellezza in una delle numerose SPA immerse nel verde che offrono una ricca offerta di trattamenti rilassanti, molte delle quali inserite all’interno di castelli medievali.

Osservare il cielo stellato dai Monti Bieszczady

Lo sapevate che uno dei posti migliori per osservare il cielo stellato in Europa si trova proprio in Polonia? I Monti Bieszczady – nel sud-est del Paese – sono considerati le montagne più “wild” della Polonia. Luoghi puri e poco abitati dall’uomo. Il quasi inesistente inquinamento luminoso crea le condizioni perfette per osservare le stelle e perdersi nell’infinito: non dimenticate che durante la notte di luna nuova si può arrivare ad osservare fino a 7000 stelle, anche ad occhio nudo!

Regione Podkarpackie, credit photo Krzysztof Pęczalski

Una delle attrazioni della regione Podkarpackie – tra le più verdi del Paese – è infatti il Parco del Cielo Stellato “Bieszczady”. Quindi occhi in su per cercare di carpire i misteri delle stelle e osservare il cielo così come lo vedevano i nostri avi centinaia di anni fa.

A spasso per la città degli innamorati, Chełmno

La piccola e graziosa cittadina di Chełmno, situata nella Polonia settentrionale nella regione Cuiavia-Pomerania, oltre ad essere una perla del gotico, ha la fama di essere la capitale dell’amore in Polonia.

fot. Krzysztof Pęczalski

Nella Chiesa dell’Assunzione di Maria sono infatti conservate le reliquie di San Valentino, il santo patrono degli innamorati. È per questo che viene chiamata “la città degli innamorati”. Inoltre, passeggiando per la città, il caratteristico motivo a cuori è presente un po’ ovunque, dalle siepi comunali, alle panchine, alle inferriate che costeggiano le mura medievali, ai ‘tappeti’ di fiori nel centro storico e persino nelle varie prelibatezze preparate dai migliori pasticceri e panettieri locali.

Ogni anno si celebrano qui gli eventi più spettacolari di San Valentino della Polonia, con tanto di concerti, mostre, mercatini ed eventi.

La giornata termina sulla Piazza del Mercato dove si tiene un grande concerto finale, durante il quale viene creato un grande cuore ardente di luce delle lanterne.

Cena a lume di candela nel più antico ristorante d’Europa

E se invece volete ‘sperimentare’ la quintessenza del romanticismo un po’ alla vecchia maniera, Cracovia è sicuramente ciò che fa per voi: carrozze con i cavallipiccoli vicoli con caffetterie in cui il tempo sembra essersi fermato, architetture medievali e rinascimentalileggende e miti che circondano la città da secoli. È infatti una delle città più antiche e meglio conservate della Polonia, con il suo centro storico Patrimonio UNESCO e oltre 5 mila siti di interesse storico.

Małopolska, credit Ente Polonia

Oggi Cracovia è anche molto apprezzata per la sua tradizione culinaria, vantando il maggior numero di prodotti tradizionaliDOP e IGP, con chef votati alla riscoperta di antiche tradizioni, reinterpretate in chiave moderna e originale. E per concludere la visita di Cracovia in bellezza, perché non cenare nel ristorante più antico d’Europa – il Wierzynek – inaugurato nel centro storico della città nel lontano 1364: un tuffo nella storia!

#poloniatravel – #visitpoland

Redazione

Show More

Related Articles

Back to top button