Turismo

8 MARZO: SOLO 16 AEROPORTI IN TUTTO IL MONDO ONORANO DONNE ECCEZIONALI

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, da un rapporto sulle convenzioni di nomenclatura di 400 aeroporti in tutto il mondo emerge una significativa sottorappresentazione femminile. In Italia, nessun aeroporto.

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, la piattaforma di prenotazione viaggi Omio ha pubblicato un rapporto sulle convenzioni di nomenclatura degli aeroporti in tutto il mondo. Analizzando 400 nomi di scali aerei si è scoperto che solo il quattro per cento (16) di tutti gli aeroporti del mondo porta il nome di una donna straordinaria del passato o del presente.

  • Le regine sono le donne maggiormente onorate, seguite da aviatrici, pioniere dell’aviazione e figure politiche: cinque su 16 delle donne a cui oggi è intitolato un aeroporto sono state o sono regine.
  • La maggior parte delle donne a cui viene reso onore con il nome di un aeroporto ha vissuto e svolto la propria attività nel XX secolo.
  • L’India e gli Stati Uniti sono gli unici Paesi dove almeno due aeroporti sono intitolati a una donna.
  • L’Italia non onora le donne: 18 dei 34 aeroporti internazionali e regionali in Italia portano il nome di una persona. Nessuno porta il nome di una donna.
  • Aeroporto di Bari-Palese “Karol Wojtyla”
  • Aeroporto di Bologna – Borgo Panigale “Guglielmo Marconi”
  • Aeroporto di Cagliari-Elmas “Mario Mameli”
  • Aeroporto di Catania-Fontanarossa “Vincenzo Bellini”
  • Aeroporto di Firenze-Peretola “Amerigo Vespucci”
  • Aeroporto di Genova-Sestri “Cristoforo Colombo”
  • Aeroporto di Milano Linate “Enrico Forlanini”
  • Aeroporto di Palermo-Punta Raisi „Falcone e Borsellino“
  • Aeroporto di Parma “Giuseppe Verdi”
  • Aeroporto di Perugia-Sant’Egidio “San Francesco d’Assisi”
  • Aeroporto di Pisa “Galileo Galilei”
  • Aeroporto di Reggio Calabria “Tito Minniti”
  • Aeroporto di Rimini-Miramare “Federico Fellini”
  • Aeroporto di Roma-Ciampino “Giovan Battista Pastine”
  • Aeroporto di Roma-Fiumicino “Leonardo da Vinci”
  • Aeroporto di Torino-Caselle “Sandro Pertini”
  • Aeroporto di Venezia-Tessera “Marco Polo”
  • Aeroporto di Verona-Villafranca „Valerio Catullo“

Altrove nel mondo sono state onorate le seguenti donne dedicando loro il nome di un aeroporto:

Luogo
Codice
Nome dell’aeroporto 
Breve descrizione della donna onorata
Amman, Jordan
OJAI
Queen Alia International Airport
La regina Alia al-Hussein di Giordania (1948-77) dimostrò particolare impegno nelle questioni sociali del proprio Paese, di cui promosse attivamente anche l’arte, la cultura e il patrimonio bibliotecario.
Atchison, USA
K59
Amelia Earhart Memorial Airport
La pioniera dell’aviazione Amelia Earhart (1897-1937) fu la prima donna a sorvolare l’Atlantico da sola. Scomparve nel tentativo di compiere il primo giro del mondo in aereo all’altezza dell’equatore.
Barahona, Dominican Republic
BRX
María Montez International Airport
L’attrice dominicana María Montez (1912-51) fu una musa del mondo cinematografico all’epoca in cui iniziarono a comparire i film a colori. Divenne nota come la Regina del Technicolour.
Bengkulu, Indonesia
BKS
Fatmawati Soekarno Airport
L’eroina nazionale dell’Indonesia Fatmawati (1923-80) si batté per i diritti delle donne durante tutta la sua vita. Sua figlia divenne in seguito la prima presidente donna dell’Indonesia.
Delhi, India
DEL
Indira Gandhi International Airport
In qualità di primo e unico ministro donna dell’India, Indira Gandhi (1917-84) è considerata una figura politica di rappresentanza. Il suo periodo al potere fu segnato da numerose crisi regionali. Venne assassinata dalle sue guardie del corpo.
Indore, India
IDR
Devi Ahilyabai Holkar International Airport
La principessa delle Indie occidentali Ahilyabai Holkar (1765-95) è passata alla storia come una coraggiosa guerriera e pioniera.
Istanbul, Turkey
SAW
Sabiha Gökçen International Airport
Sabiha Gökçen (1913-2021) è stata la prima pilotessa da combattimento nel mondo nonché una delle prime aviatrici della Turchia.
Little Rock, USA
LIT
Hillary Clinton National Airport
La statunitense Hillary Clinton ha plasmato la politica degli Stati Uniti per decenni: prima come senatrice, poi come segretario di Stato sotto il presidente Barack Obama. Alle elezioni presidenziali del 2016 ha perso per un soffio contro Donald Trump.
Mestia, Georgia
UGMS
Queen Tamar Airport
La regina Tamar (1160-1213) fu una sovrana della Georgia medievale. Creò il sistema giudiziario del Paese e abolì la pena di morte.
Oranjestad, Aruba
AUA
Queen Beatrix International Airport
La regina Beatrice dei Paesi Bassi è rimasta al trono da 1980 a 2013.
Paraguaná Peninsula, Venezuela
LSP
Josefa Camejo International Airport
Josefa Camejo (1791-1863) è ancora considerata una delle più grandi eroine della guerra d’indipendenza del Venezuela.
Sucre, Bolivia
SRE
Juana Azurduy de Padilla International Airport
Paladina della libertà, Juana Azurduy de Padilla (1780-1862) contribuì all’indipendenza dell’America Latina dalla Spagna ed è tuttora riverita nel suo Paese natale, la Bolivia.
Sint Maarten, Sint Maarten
SXM
Princess Juliana International Airport
Giuliana dei Paesi Bassi (1909-2004) fu regina dei Paesi Bassi fino al 1980, quando la corona passò alla figlia Beatrice dei Paesi Bassi.
Tenerife, Spain
TFS
Tenerife South–Reina Sofía Airport
Sofía di Spagna fu incoronata regina quando il marito Juan Carlos salì al trono; è rimasta in carica fino al 2014. Precedentemente era stata Principessa Sofía di Grecia e Danimarca.
Thermal, USA
TRM
Jacqueline Cochran Regional Airport
La statunitense Jacqueline Cochran (1906-80) fu una pioniera dell’aviazione. Essendo stata la prima donna a superare il muro del suono a bordo di un aeroplano, veniva considerata “la donna più veloce del mondo”.
Tirana, Albania
TIA
Tirana International Airport Nënë Tereza
Il Nobel per la Pace Madre Teresa (1910-97) era una religiosa che dedicò la propria vita ad aiutare i poveri, i malati e i senzatetto.

Barbara Zesik, Chief People Officer, Omio: “Viviamo in un mondo in cui le pari opportunità dovrebbero essere un dato di fatto; c’è forza nella diversità, ed è per questo che, come azienda tecnologica, puntiamo a una forza lavoro equilibrata dal punto di vista del genere. Nel 2021, abbiamo raggiunto una divisione approssimativa di 60/40 (maschio/femmina). Ci piacerebbe vedere più donne – come Amelia Earhart – onorate con il loro nome negli aeroporti: La lista delle donne eleggibili solo in Italia è lunga!”

Metodologia: sono stati analizzati 400 aeroporti in tutto il mondo intitolati a una persona, suddividendoli in due gruppi secondo il tradizionale binarismo di genere. Il binarismo o binario di genere è la classificazione di sesso e genere in due forme: maschile e femminile.

Cos’è Omio: Omio è una piattaforma di viaggio che permette ai propri utenti di cercare e prenotare collegamenti in treno, autobus e aereo in tutta Europa. Collaborando con oltre 800 compagnie di trasporto europee, Omio sta rivoluzionando il metodo di pianificare i viaggi da un luogo all’altro favorendo maggior trasparenza e facilità nella prenotazione. Gli utenti ricevono una panoramica dei migliori collegamenti ferroviari, di autobus e aerei basata sui prezzi, sul tempo di viaggio complessivo e sulle tratte combinate. Omio rende la pianificazione del viaggio facile, flessibile e personale.

(In copertina, Sabiha Gökçen, la prima donna pilota al mondo, Istanbul, Turchia, credit photo Wikipedia)

Redazione

Show More

Related Articles

Back to top button