Wine

VINITALY AND THE CITY. 8 -11 APRILE 2022, INTO THE WINE

Verona si prepara al fuori salone del vino: una quattro giorni immersivi per scoprire il vino in tutte le sue sfumature. Un calendario ricco di degustazioni, masterclass, show cooking, spettacoli, musica, appuntamenti culturali, talk tematici, performance live, flashmob, concerti, dj set, percorsi e visite guidate.

Dall’8 all’11 aprile, in occasione di Vinitaly, il centro storico di Verona sarà teatro all’aperto di un racconto appassionante del vino, con installazioni, scenografie tematiche e performance nei principali punti di interesse ed accesso alla città che diventerà il teatro immersivo dello storytelling del vino: il fiume, i monumenti, le Porte storiche e le torri, le Mura cittadine, la rete dei Musei Civici, le strade e le piazze, i negozi e le attività di ristorazione, diventeranno dei veri e propri landmark per raccontare il vino in tutte le sue forme con un bellissimo percorso tra degustazioni e spettacoli. L’evento è organizzato da Veronafiere in collaborazione con il Comune di Verona, Studioventisette e Doc Servizi Verona, con orari dalle 17 a mezzanotte per venerdì e lunedì, giornata intera dalle 11 a mezzanotte per sabato e domenica

PIAZZA DEI SIGNORI: IL VINO AL CENTRO Il percorso inizia da Piazza dei Signori, cuore pulsante del festival, con il titolo “Il Vino al centro”, col progetto ViVite dell’Alleanza delle Cooperative italiane, “brand” che identifica la produzione vitivinicola (58% del vino italiano) delle cantine cooperative italiane, che hanno puntato su innovazione, ricerca e iniziative rivolte alla sostenibilità. Qui vi sarà la postazione live di Radio Monte Carlo, radio ufficiale dell’evento, durante tutti i 4 giorni.

LOGGIA DI FRA’ GIOCONDO A lato della statua di Dante, la bellissima Loggia di Fra’ Giocondo dal caratteristico soffitto affrescato, sarà area lounge degustazione e green stage, palco che ospiterà speciali incontri e rassegne sul tema della sostenibilità.

LOGGIA ANTICA: location storica unica e normalmente inaccessibile ospiterà nei quattro giorni sedici Masterclass -su prenotazione ad ingresso gratuito- con percorsi didattici e degustazioni speciali sui vini biologici italiani con il progetto Biols, curate da Angelo Peretti giornalista e gastronomo, una serie di itinerari del gusto  tra le regioni, gli stili, i vitigni e le annate dell’intero territorio nazionale, dai rossi da invecchiamento ai bianchi aromatici, dalle bollicine per l’aperitivo ai vini rosa della tradizione, tutti all’insegna della sostenibilità. Ci saranno anche le due Masterclass del Consorzio Vita Salernum Vites condotte dal wine specialist Marcello Milo. Alle 18.15 Salerno Wines Coast to Coast: i bianchi dal Cilento alla Costa d’Amalfi, con Bianco Fior d’uva 2020 di Marisa Cuomo, Fiano Quartara 2019 di Lunarossa Vini, Fiano Pian di Stio 2021 di San Salvatore 1988, Fiano Licosa -2020 di Romito e Fiano Mater 2019 di Cantina Barone. Alle 19.45 invece spazio a Salerno Wines Coast to Coast: i rossi dal Cilento alla Costa d’Amalfi con degustazione di A’ Scippata 2017 di Cantine Apicella, Montevetrano 2018 di Azienda Agricola Montevetrano, Aglianico 2020 Cuore Matto! di Verrone Viticoltori, Aglianico poggio delle noci 2019 di Azienda Agricola Rossella Cilalese e Aglianico Cenito 2018 di Azienda Agricola Maffini.

Il lunedì la speciale Masterclass di Alleanza delle cooperative ‘’ViVite: conosciamo i vini della cooperazione italiana’’ guidata dal giornalista e gastronomo Paolo Massobrio, per evidenzare il valore delle cantine cooperative italiane che negli ultimi anni hanno saputo creare innovazione, ricerca e iniziative rivolte alla sostenibilità, tra qualità della proposta e offerta del vino con il miglior rapporto qualità/prezzo.

CORTILE DEL MERCATO VECCHIO: SPARKLING & MIXOLOGY Spostandoci di qualche metro, il suggestivo Cortile del Mercato Vecchio con la Scala della Ragione sono lo sfondo del palco principale dell’evento e della sezione “Sparkling & Mixology” con una selezione di prestigiose etichette di bollicine italiane, tra cui più di un centinaio di Asolo Prosecco, piccola Docg trevigiana, protagonista nell’ultimo biennio di una straordinaria crescita di interesse. A latere, un’area speciale dedicata alla mixology, tra spirits premium e bollicine, miscelati con le toniche aromatizzate e classiche di Fever Tree.

BRINDISI IN ALTA QUOTA Speciali degustazioni dall’alto sulla Torre dei Lamberti, con una selezione di vini della Regione Marche, per brindare dall’alto con una vista spettacolare sul centro.

CORTILE DEL TRIBUNALE: SPICES L’area ospiteràuna speciale selezione di vini della Regione Lazio, tra concerti Jazz e performance di live painting “i colori del Vino”.

EVENTI SPECIALI Sette le postazioni, presso Castelvecchio, Piazza Bra, Porta Borsari, Piazza delle Erbe, Ponte Pietra, porta Leoni e Cortile del Tribunale, identificate da sagome iconiche a richiamare il mondo del vino, con performance musicali di busker’s Art & Performance Veronica Marchi, Diletta Marzano, Alberto “Cico” Zecchini, Leonardo Maria Frattini, Andrea Bertani, Pietro “Cupo” Cuppone, alternati a quelle teatrali di strada con le compagnie Teatro Da Bar in Rosso Bukowski – Bianco Chinaski, La Graticcia in Verona In Versi, un insieme di pillole teatrali dialettali, tratte da Barbarani, Da Re e Shakespeare, per far assaporare la città nelle sue mille sfaccettature, Fucina Macchiavelli in Stan Up Comedy ” Donne E Vino” e Il Sommelier Di Strada con Verso (Di) Vino. Sono, poi, organizzate speciali visite guidate gratuite a tema al Museo di Castelvecchio: “Tra sacro e profano – il vino nell’Arte dal Medioevo al secolo dei Lumi”, percorso alla scoperta della nascita della cultura del vino. Attraverso le parole di poeti e scrittori del mondo greco e romano si sveleranno, tra mosaici, vasi antichi e arredi scultorei, le radici del duraturo legame tra e vino e territorio nel veronese. Visita unica anche al Museo Archeologico al Teatro Romano: “I volti di Bacco: gli Antichi e il vino tra mito e archeologia”, un percorso alla scoperta della nascita della cultura del vino. Attraverso le parole di poeti e scrittori del mondo greco e romano si sveleranno, tra mosaici, vasi antichi e arredi scultorei, le radici del duraturo legame tra e vino e territorio nel veronese. La visita al Museo di Castelvecchio è prevista sabato 9 alle ore 16 e domenica 10 alle ore 11. La visita al Museo Archeologico al Teatro Romano è prevista per sabato 9 aprile ore 11 e domenica 10 aprile ore 16, con prenotazione obbligatoria alla Segreteria didattica dei Musei del Comune di Verona. Solo domenica, organizzata da Le Macchine Celibi, anche la visita guidata speciale “Le pietre raccontano… le donne di Verona che vissero in epoca romana”, alle 16 e alle 17.30, un percorso inedito, ideato da Mareva De Frenza con Isabella Caserta, sulle tracce di alcune figure femminili vissute a Verona 2000 anni fa, tra cui Apicia, una ricca matrona dell’importante gens Apicia che, grazie a significative testimonianze archeologiche, pare avesse ricavato grandi guadagni nella produzione e nel commercio del vino tanto da donare alla città la Basilica, il luogo di adunanza della popolazione.

Alla scoperta dell’Adige con “Fiume divino”, uno speciale percorso guidato sul fiume tra Castelvecchio, San Giorgio e la Dogana, “Shakespeare and Wine”, una passeggiata itinerante in costume in compagnia di Antonio e Cleopatra e di Petruccio e Caterina de La Bisbetica Domata, da Castelvecchio alle Regaste di San Zeno, di fronte la Basilica, in collaborazione con Casa Shakespeare e “Un sorso di Verona”, in collaborazione con Assoguide Verona, che propone una camminata al tramonto per le vie della città, legata a un’antica e profonda passione per il vino. Con partenza in Piazza Dante, altre due proposte di itinerario a tema Romeo and Juliet guide: la “Camminata per il centro storico di Verona tra miti e leggende con degustazione guidata e giro in Funicolare” della durata di un’ora e mezza e il “Tour Enogastronomico di Verona: gli angoli più romantici e instagrammabili” della durata di tre ore e mezza.

All’interno della splendida cornice settecentesca di Palazzo Balladoro, dall’8 al 13 aprile, inaugurazione giovedì 7 alle 18, la Mostra “Nuove Cantine italiane. Territori e architetture” edita da Electa Architettura, che raccoglie gli 11 progetti in mostra, esempi di eccellenza che coniugano design e vino, tecnologia e innovazionenon dalle langhe alla maremma, passando per le regioni: Veneto, Piemonte, Alto Adige, Toscana e Sicilia, per raccontare il processo vinicolo attraverso i progetti delle cantine d’autore. Ogni sera alle 18 è prevista una visita guidata alla mostra. Sempre all’interno di Palazzo Balladoro, lunedì 11 aprile dalle 18 alle 19, “Osteria dell’architetto”, occasione di confronto sul decreto adottato dal Governo nel marzo 2019, con lo scopo «di qualificare l’accoglienza e di promuovere l’enoturismo quale forma di turismo dotata di specifica identità e di garantire la valorizzazione delle produzioni vitivinicole del territorio».

Al Salone d’ingresso di Palazzo Barbieri la mostra “Il Recioto e il suo territorio”, dedicata alla fotografia, organizzata dall’Associazione culturale fotografica Occhio di Michelangelo e presieduta dal dottor Andrea Sartori, dal 4 aprile al 14 aprile, visitabile dal pubblico dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30. Dal 10 all’11 aprile 2022 Pasqua Vini presenta l’installazione site-specific “AMYGDALA .n”, tributo alla città di Verona, a Palazzo Maffei Casa Museo. Venerdì 8 aprile alle 10, nella sede dell’Ordine degli Architetti PPC di Verona, ai Magazzini Generali – M15 invece, il Convegno “Italia: la professione dell’architetto. Undici storie di cantine vinicole“, a cui è possibile partecipare anche in streaming tramite, Gotowebinar. Sabato e domenica pomeriggio, dalle ore 16 alle ore 20, evento speciale “Bolla in the Store”, presso l’Hellas Store di via Carlo Cattaneo.

QUI il programma completo

Maggiori informazioni: marketing@hellasverona.it BusForFun

www.veronafiere.it

(In copertina, locandina evento, foto courtesy u.s., credit @Vinitaly Verona fiere)

Redazione

Show More

Related Articles

Back to top button